CALABRIA FILM COMMISSION: GIOVEDì 23 FEBBRAIO LA PREMIAZIONE DI CALABRIA#BELLACOMEUNFILM

Gran finale per il contest “Calabria #bellacomeunfilm” giovedì 23 febbraio, alle ore 10.30, la cerimonia di premiazione sul palco del Supercinema Modernissimo di Cosenza.
Più di 800 tra foto e video, un racconto puntuale della Calabria tra piazze in festa e acque incontaminate, delfini in mare e musei e ancora lo splendore dei centri storici e il tradizionale raccolto del cedro calabrese. Tutto questo e molto altro ancora è stato “Calabria #bellacomeunfilm”, l’iniziativa di promozione territoriale organizzata dall’associazione Calabresi Creativi insieme ad associazioni e aziende come Presta Lab, Efferre Communication, Altrama Italia, Interazioni Creative, Fortunato Licandro ed alla quale ha concesso il patrocinio la Calabria Film Commission insieme al Comitato Giovani Commissione Nazionale Unesco e i “Club di Territorio del Touring Club Italiano” della Calabria.
Un programma fitto per la giornata di chiusura del concorso, a partecipare: On. Mario Oliverio, Presidente Regione Calabria; Giuseppe Citrigno, Presidente Calabria Film Commission e il regista Mimmo Calopresti.
 
Il regista calabrese di “Uno per tutti” presenterà i tre video che ha realizzato, in collaborazione con la Calabria Film Commission e che condesano le immagini più belle inviate in questi mesi al concorso.  
Saranno inoltre, consegnati numerosi riconoscimenti ai migliori video selezionati da #bellacomeunfilm. In particolare, saranno consegnati tre riconoscimenti dalla Calabria Film Commission ai video che rappresenteranno al meglio la Calabria; dal “Club di Territorio del Touring Club Italiano” della Calabria ed una menzione speciale conferita dal Comitato Giovani Commissione Nazionale Unesco al miglior video con oggetto principale il patrimonio culturale calabrese. Inoltre sarà assegnato un premio al video più votato sulla pagina Facebook di Calabria #bellacomeunfilm.
Raccontare la Calabria attraverso dei brevi video registrati dal cellulare e caricati su Instagram, il popolare social network dedicato alla fotografia che ha superato i 500 milioni di utenti attivi ogni mese. Questo l’obiettivo del contest #bellacomeunfilm. Ogni utente ha avuto l’opportunità di girare un video di 30 secondi che raccontasse i volti, i luoghi, le suggestioni suscitate da una regione complessa e affascinante come la Calabria. Un breve filmato girato con il proprio cellulare e postato, poi, con l’hashtag #bellacomeunfilm: da questo racconto collettivo è emersa la Calabria più bella, quella vista dai turisti e dai calabresi, un territorio che, raccontato da chi lo vive, mostra ancora una volta il suo volto più bello. Sul link https://www.instagram.com/explore/tags/bellacomeunfilm/ è possibile vedere tutti i filmati caricati con l’hashtag della campagna e vedere tutti i contenuti che gli utenti hanno caricato in questi mesi, a riprova del grande successo ottenuto dalla campagna.

Alla Cittadella regionale un corso sulla sostenibilità ambientale

Prenderà il via il prossimo giovedì 23 febbraio, nella sala “blu” della Cittadella regionale, il primo Corso organizzato dalla Regione sul protocollo di sostenibilità ambientale per gli edifici residenziali e scolastici “ITACA Calabria”. Il Corso – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta – organizzato dalla Regione con iiSBE Italia, l’Università della Calabria (CS) e l’Università Mediterranea (RC) è rivolto ai professionisti del settore delle costruzioni: geometri, architetti ed ingegneri. Il Corso si pone l’obiettivo di approfondire gli aspetti tecnici legati all’impiego del Protocollo “ITACA Calabria 2016”, riferito agli Edifici Residenziali e agli Edifici Scolastici, nel processo di progettazione e realizzazione degli interventi edilizi. Oltre alla metodologia alla base dello strumento di valutazione, saranno illustrate le procedure di verifica richieste dagli standard tecnici, in tutti gli elementi costitutivi: esigenza, criterio, indicatore, unità di misura, peso, scala di prestazione, metodo di verifica, dati di input e documentazione richiesta, riferimenti normativi, legislativi e bibliografici. Ai partecipanti saranno forniti i materiali didattici predisposti dai docenti. Le lezioni saranno svolte da esperti di iiSBE Italia, dell’Università della Calabria e dell’Università Mediterranea. Al completamento del percorso sarà rilasciato l’attestato di partecipazione. Coloro che avranno superato l’esame finale saranno inseriti nell’elenco nazionale “Professionisti Esperti Protocollo ITACA” oltre che nell’Elenco regionale che la Regione istituirà in attuazione del disciplinare attuativo della legge regionale n.41/2011 approvato dalla Giunta regionale con la delibera n. 521 del 16.12.2016. Il Corso sarà svolto in tutte le giornate di giovedì e venerdì dal 23 febbraio fino al 16 marzo. L’esame finale si svolgerà il 23 marzo. Il Corso viene incontro ad una forte richiesta dei tecnici del settore dovuta anche alla obbligatorietà del certificato di sostenibilità ambientale degli edifici prevista nel bando per l’adeguamento sismico degli edifici scolastici e dalla premialità, previste nella recente proroga del “piano casa” (l.r. n. 46/2016) che prevede incentivi volumetrici per gli interventi di ampliamento o di demolizione e ricostruzione realizzati in conformità ai criteri di sostenibilità ambientale definiti nel protocollo ITACA Calabria. Nel dare notizia del Corso, l’Assessore alle Infrastrutture prof. Roberto Musmanno sottolinea come con questa iniziativa si dia avvio formale alla diffusione, su larga scala, presso gli operatori del settore dei criteri con cui la Giunta regionale ha inteso dare attuazione alla legge regionale sull’abitare sostenibile (l.r.n. 41/2011). “Si tratta – ha detto Musmanno – di una legge molto innovativa approvata nella scorsa legislatura regionale ma, di fatto, mai attuata in quanto mancante dei necessari provvedimenti attuativi (regolamento e disciplinare) che, questa Giunta, guidata dal Presidente Oliverio, dopo un lungo processo di elaborazione dei criteri (che ha visto la collaborazione delle Università di Reggio – Facoltà di Architettura e Cosenza – Facoltà di Ingegneria) e di concertazione con gli “stakeholder” interessati, ha approvato lo scorso mese di dicembre. Si tratta di una svolta significativa nel settore edilizio che punta ad incentivare sia nel settore pubblico che in quello privato un’ edilizia di qualità, allineando la Regione Calabria con le altre realtà regionali più avanzate in questo settore”. 

M’illumino di meno: aderisce il Comune di Girifalco

E’ la condivisione il tema dell’edizione 2017 di M’illumino di meno: la Giornata del Risparmio Energetico prevista per venerdì 24 febbraio promossa da Caterpillar, nota trasmissione di Radio2. L’iniziativa, a cui anche quest’anno il Comune di Girifalco ha aderito attraverso l’impegno del presidente del Consiglio, Elisabetta Ferraina, si avvale dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, dell’alto patrocinio del Parlamento europeo, del patrocinio del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati, dell’adesione del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.“Quest’anno il tema della campagna di sensibilizzazione – ha detto il presidente Ferraina – è la condivisione. Un principio che trova negli studenti – protagonisti dell’iniziativa – la sua massima espressione. L’idea è, infatti, quella di condividere fatti e idee. Al fine di tutelare e valorizzare il nostro ambiente. In tal senso fondamentale sarà il contributo di tutti. Da più piccoli impegnati, già in questi giorni, a disegnare il loro Super Eroe ai più grandi che, venerdì, “condivideranno” lo spazio e l’efficientamento energetico approfondendo il sistema installato nella struttura di via de Amicis”. Quest’anno la condivisione ha un valore in più e lo dimostra la partecipazione alla campagna di sensibilizzazione degli ospiti dello Sprar protagonisti anche essi delle iniziative messe in campo dall’Amministrazione Comunale.

La giornata si svilupperà in diversi momenti: “I supereroi del risparmio energetico: #condividiamo la raccolta differenziata” alla scuola elementare alla presenza degli operatori della ECO Servizi che, per l’occasione, distribuiranno dei gadget a tutti i bambini; alle ore 10.30 #condividiamo lo spazio e l’efficientamento energetico con i ragazzi della scuola media dell’Istituto Comprensivo di Girifalco con la partecipazione dell’architetto Domenico Conaci e l’ingegnere Leonardo Antonio Riccio; alle ore 12 #condividiamo lo spot pubblicitario “Io m’illumino di meno” a cura degli studenti dell’Istituto Ettore Majorana; alle ore 19 cena a lume di candela presso il centro d’accoglienza Sprar L’Approdo.

Dalle ore 18.30 è, invece, previsto lo spegnimento di Borg@rte. L’invito rivolto a tutti, non solo nella giornata del risparmio energetico ma quotidianamente, è di provare ad osservare il decalogo di M’illumino di Meno:

1. spegnere le luci quando non servono.

2. spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici.

3. sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria.

4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola.

5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre.

6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria.

7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne.

8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni.

9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni.

10. utilizzare l’automobile il meno possibile, condividerla con chi fa lo stesso tragitto. Utilizzare la bicicletta per gli spostamenti in città.