DNA 27/09/2017

I grappoli sono maturi, le colline cominciano a colorarsi e l’autunno si avvicina: a Cirò è il momento migliore per festeggiare.

La storia della vite, dell’uva e del vino da sempre si intrecciano con questa antica comunità e anche quest’anno Slow Food Crotone e le Cantine di Librandi, celebrano questo rito contadino.

Sabato 30 Settembre, Antonio D’Antonio e la Condotta di Crotone daranno vita a questo appuntamento immancabile del calendario di Slow Food: “Dobbiamo ricordare sempre più alle nuove generazioni, che il nostro futuro comincia dal passato remoto, e che nel nostro territorio, il lento scorrere del tempo ha sempre un fascino particolare, ma soprattutto i colori e i sapori della natura.”

Anche quest’anno la condotta porterà i soci a cimentarsi con la pigiatura tradizionale, a piedi nudi, per rivivere un simbolismo arcaico fatto di fatica ma anche di grandi soddisfazioni, con la musica popolare e la riproposizione di antiche ricette contadine.

Ovviamente il tutto si concluderà con l’immancabile bevuta “propiziatoria” per un nuovo appuntamento nel prossimo anno.