Le magiche sei corde di Federica Le Piane affascinano Ortigia


C’è anche la lametina Federica Le Piane nel cartellone musicale della terza edizione del “Guitar Summer Festival” la rassegna musicale in corso di svolgimento nella suggestiva cornice della chiesa di San Cristofaro di Ortigia, in provincia di Siracusa.
La rassegna, che ha avuto inizio lo scorso 24 Giugno e proseguirà fino al prossimo 30 Agosto, ha visto e vedrà susseguirsi al suo interno uno stuolo di artisti di fama tra cui Vito Nicola Paradiso, Tatyana Ryzhkova, il duo Cannella-Dubes, il trio D’Avino-Paolillo-Borlizzi, il duo Agrò-Italia, il duo Fittante-Aprile e tanti altri ancora.
Nel corso della sua esibizione, la musicista lametina che ha spesso partecipato ad importanti kermesse nazionali ed internazionali e che studia chitarra classica sotto la guida di Enza Sciotto al Conservatorio "Tchaikovskij" di Nocera Terinese dove frequenta anche i corsi accademici di I livello, ha presentato un programma vario, facendo vivere al pubblico presente un viaggio attorno al mondo, attraverso i secoli. Fulcro del concerto: la passione, il romanticismo e la nostalgia, proposti sotto varie sfaccettature ed espressi in diverso modo da opera a opera, da compositore a compositori.
Ed è stato così che Federica Le Piane, che ha anche frequentato numerosi corsi di alto perfezionamento musicale con maestri di fama internazionale oltre che risultare vincitrice di vari concorsi in ambito nazionale e internazionale, ha proposto all’attento pubblico che ha apprezzato la sua tecnica oltre che la sua personalità musicale, i seguenti brani: Recuerdos de la Alhambra, Francisco Tarrega; Capricho Arabe, Francisco Tarrega; La Serenor, Vicente Asencio; Preludio 1, Heitor Villa-Lobos; Studio 11, Heitor Villa-Lobos; Liebeslied, Johann Kaspar Mertz; Elegie, Johann Kaspar Mertz; La Catedral, Agustin Barrìos; El Ultimo Tremolo, Agustin Barrìos