Seminario Legacoop sulla fatturazione elettronica


Sensibilizzare le cooperative all’introduzione della fatturazione elettronica, innovazione della quale si parla da anni ma che dal 1 gennaio è obbligatoria. Il decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2019, infatti, ha ufficializzato l’introduzione dell’obbligo di fatturazione elettronica tra privati, indicando alcune novità come le categorie esentate e le proroghe delle sanzioni.

E’ questo il tema del seminario organizzato da Legacoop Calabria con la Rete nazionale dei servizi svolto questa mattina in via Fares 78, a Catanzaro. L’obiettivo dei convegni della Rete nazionale Servizi è quello di sensibilizzare le cooperative all’introduzione della fatturazione elettronica – ha affermato Matteo Vasi di FederCoop Romagna -. E’ un’innovazione che necessariamente comporterà degli adeguamenti operativi da parte delle cooperative, per cui è necessario che tutti siano consapevoli dei giusti comportamenti da tenere nel rispetto delle normative e nella prassi, in modo da non incorrere in sanzioni”.

Come tutte le innovazioni, ha il difetto dei “work in progress”, cioè gli adattamenti vanno fatti mano a mano, adesso sicuramente sono un po’ a rilento, e questo chiaramente comporta qualche difficoltà iniziale per gli operatori del mercato. “Il pregio è che, una volta arrivati allo step finale, si avrà sicuramente un sistema più snello che permetterà un maggiore controllo delle operazioni fatte sul mercato e ridurrà, quantomeno,. Fenomeni come evasione ed elusione – ha detto ancora Vasi -. Finora la risposta del mondo cooperativo è in parte positiva, perché dipende molto dalle singole realtà: alcune sono già strutturate e pronte e quindi riescono a implementare il sistema in modo più efficace, più efficiente e più veloce, altre realtà, che sono più piccole, hanno invece bisogno di essere accompagnate maggiormente. Noi cerchiamo di accompagnare tutte le cooperative nell’adeguamento e nell’implementazione di questo nuovo sistema, onde evitare sanzioni, aiutando il più possibile e cooperare per raggiungere l’obiettivo di essere in linea con la normativa. Come Federcoop Romagna abbiamo una struttura specializzata che quotidianamente è a disposizione per l’assistenza alla nuova fatturazione”.

E domani, si terrà la prima delle assemblee territoriali in vista del congresso regionale del 25 marzo prossimo: si parte da Cosenza, alle ore 15.30 nella sede del Museo del Fumetto.