Grande festa a Rosarno per presentare i progetti FaRo e ArgoMens


Un bene comune che viene restituito alla comunità, questo l’obiettivo condiviso dei progetti FaRo – Fabbrica dei saperi e ArgoMens che saranno presentati domenica 5 novembre alle ore 18.00 con una grande festa presso la Mediateca “F. Foberti” di Rosarno, in provincia di Reggio Calabria.

“FaRo – Fabbrica dei saperi” è stato scelto fra le 429 proposte candidate da tutta Italia al bando Culturability4 promosso da Fondazione Unipolis per sostenere progetti culturali innovativi ad alto impatto sociale che rigenerano e riattivano spazi abbandonati o sottoutilizzati. FaRo – che darà nuova vita alla mediateca comunale – intende attivare le potenzialità inespresse della comunità attraverso l’arte, il gioco, la musica, la lettura, l’immaginazione, configurandosi come un grande cantiere aperto di innovazione, una nuova piazza. Il progetto, portato avanti dal team composto da Antonella Agnoli, Erica Astolfi, Angelo Carchidi, Francesco Gaglianese, Maria Carmela Greco, Ettore Guerriero, si sviluppa in continuità con il lavoro del gruppo di A Città di Rosarno e la scrittura comunitaria di “Kiwi, Deliziosa Guida di Rosarno”.

ArgoMens è tra le idee progettuali vincitrici della business competition “Giovani&FuturoComune” promossa dall’Associazione Goodwill in partnership con Fondazione Vodafone Italia e Fondazione con il Sud che ha come obiettivo generale quello di stimolare il protagonismo dei giovani nella costruzione di un modello sociale ed economico positivo della Calabria basato sulla valorizzazione dei beni comuni. Il progetto ArgoMens – promosso dall’omonima Associazione fondata da quattro giovani under21 di Rosarno, Federica Orfanò, Alessandro Catalano, Sofia Castagna e Francesca Ciurleo – si propone di creare un centro di aggregazione all’interno dell’auditorium comunale e prevede attività diversificate: rassegne cinematografiche e teatrali, eventi culturali, percorsi formativi, laboratori, workshop.

La mediateca e l’auditorium si trasformeranno, pertanto, in un vero e proprio polo culturale attraverso il quale favorire la collaborazione tra le varie realtà associative del territorio e avviare progetti condivisi. Un’esperienza culturale che intende creare promozione e formazione sociale, con il coinvolgimento attivo della comunità, percorsi professionali e circuiti economici virtuosi.

All’evento di presentazione, interverranno, tra gli altri, il sindaco di Rosarno Giuseppe Idà, Roberta Franceschinelli responsabile progetti culturali e comunicazione Fondazione Unipolis, Anna Laura Orrico project manager Giovani&FuturoComune e Pasquale Bonasora esperto Sibec (scuola italiana beni comuni).

A cornice della serata, l’intervento musicale a cura del progetto Piana Rock e la degustazione di prodotti locali.

La cittadina della Piana di Gioia Tauro si prepara dunque a divenire protagonista di un percorso culturale innovativo con la realizzazione di due importanti progetti che hanno una missione comune: la crescita socio-culturale ed economica del territorio attraverso la valorizzazione delle sue potenzialità. Da Rosarno, un’immagine positiva della Calabria che fa leva sulle giovani generazioni per dare speranza al futuro.