L’ex ospedale militare è ora del Comune di Catanzaro

“È un atto storico per la città di Catanzaro, un altro tassello nel disegno di potenziamento e rivitalizzazione della parte più antica del capoluogo”. Lo ha affermato il sindaco Sergio Abramo subito dopo la firma del protocollo di consegna dell’ex ospedale militare al Comune, avvenuta questa mattina nei locali della caserma “Pepe-Bettoja”.
L’edificio è stato consegnato al primo cittadino dal colonnello Stefano Salari, comandante del 10° Reparto infrastrutture dell’Esercito, alla presenza del comandante del Comando militare Esercito “Calabria”, colonnello Giovanni Rossitto, e del direttore regionale dell’Agenzia del Demanio, Giuseppe Tancredi. Erano presenti, inoltre, il prefetto Luisa Latella e altre autorità istituzionali, militari, giudiziarie e religiose del capoluogo.
In base a questo trasferimento formale, il Comune potrà completare il passaggio dell’ex ospedale militare, in comodato d’uso gratuito, all’Agenzia del Demanio. L’Agenzia provvederà a ristrutturarlo, con fondi messi a disposizione dai ministeri delle Infrastrutture e della Giustizia, per ospitarvi al suo interno nuovi uffici giudiziari.
Manterranno un utilizzo pubblico il piccolo parco che fa parte della struttura, denominato Bosco dell’Osservanza, e il Chiostro.
“Con questa firma – ha aggiunto Abramo – si conclude un iter lungo e complicato, che è passato anche attraverso una causa giudiziaria vinta dal Comune, e che permette di centrare un duplice scopo: restituire alla collettività un edificio storico e arricchire, allo stesso tempo, l’importante tradizione giudiziaria della nostra città: l’ex ospedale militare è una location prestigiosissima per quelli che probabilmente saranno i nuovi uffici della Procura e, in questo modo, darà concretezza alla mia idea di creare una vera e propria cittadella giudiziaria che comprenda il vecchio Palazzo di Giustizia e il nuovo Tribunale, il quale verrà ultimato entro pochi mesi”.  
Oltre all’Esercito, il sindaco ha ringraziato la Procura di Catanzaro, il procuratore Gratteri e l’Agenzia del Demanio: “La Procura e il procuratore Gratteri hanno avuto un ruolo essenziale per intercettare in tempi rapidi cospicui finanziamenti, superiori ai 10 milioni di euro, mentre l’Agenzia si è già messa in moto per definire la progettazione e ristrutturare l’immobile. La sinergia fra istituzioni è stata una condizione essenziale per raggiungere questo traguardo”.

IL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI CATANZARO, ENZO BRUNO, HA RICEVUTO IL COMMISSARIO STRAORDINARIO DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI CATANZARO, GIORGIO SGANGA

 Il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, ha ricevuto questa mattina il commissario straordinario della Camera di Commercio di Catanzaro, Giorgio Sganga, da pochi giorni ai vertici dell’Ente camerale del Capoluogo.Nel corso del cordiale incontro, è emersa la volontà di continuare nella preziosa collaborazione tra Provincia e Camera di Commercio quale storica istituzione che opera sul territorio a favore dello sviluppo, della tutela e della protezione dell’economia locale.

E’ emersa, inoltre, anche la necessità di operare in maniera sinergica al fine di potenziare le attività mirate al sostegno e all’assistenza delle attività produttive, tessuto connettivo di un territorio che può individuare in settori strategici come turismo, agricoltura e cultura grandi opportunità di crescita economica. L’impegno, quindi, è quello di avviare un confronto continuo e costruttivo finalizzato ad innescare un rapporto virtuoso che, coinvolgendo le categorie produttive e gli ordini professionali, produca azioni concrete per lo sviluppo dell’intero territorio provinciale.

CALABRIA FILM COMMISSION: GIOVEDì 23 FEBBRAIO LA PREMIAZIONE DI CALABRIA#BELLACOMEUNFILM

Gran finale per il contest “Calabria #bellacomeunfilm” giovedì 23 febbraio, alle ore 10.30, la cerimonia di premiazione sul palco del Supercinema Modernissimo di Cosenza.
Più di 800 tra foto e video, un racconto puntuale della Calabria tra piazze in festa e acque incontaminate, delfini in mare e musei e ancora lo splendore dei centri storici e il tradizionale raccolto del cedro calabrese. Tutto questo e molto altro ancora è stato “Calabria #bellacomeunfilm”, l’iniziativa di promozione territoriale organizzata dall’associazione Calabresi Creativi insieme ad associazioni e aziende come Presta Lab, Efferre Communication, Altrama Italia, Interazioni Creative, Fortunato Licandro ed alla quale ha concesso il patrocinio la Calabria Film Commission insieme al Comitato Giovani Commissione Nazionale Unesco e i “Club di Territorio del Touring Club Italiano” della Calabria.
Un programma fitto per la giornata di chiusura del concorso, a partecipare: On. Mario Oliverio, Presidente Regione Calabria; Giuseppe Citrigno, Presidente Calabria Film Commission e il regista Mimmo Calopresti.
 
Il regista calabrese di “Uno per tutti” presenterà i tre video che ha realizzato, in collaborazione con la Calabria Film Commission e che condesano le immagini più belle inviate in questi mesi al concorso.  
Saranno inoltre, consegnati numerosi riconoscimenti ai migliori video selezionati da #bellacomeunfilm. In particolare, saranno consegnati tre riconoscimenti dalla Calabria Film Commission ai video che rappresenteranno al meglio la Calabria; dal “Club di Territorio del Touring Club Italiano” della Calabria ed una menzione speciale conferita dal Comitato Giovani Commissione Nazionale Unesco al miglior video con oggetto principale il patrimonio culturale calabrese. Inoltre sarà assegnato un premio al video più votato sulla pagina Facebook di Calabria #bellacomeunfilm.
Raccontare la Calabria attraverso dei brevi video registrati dal cellulare e caricati su Instagram, il popolare social network dedicato alla fotografia che ha superato i 500 milioni di utenti attivi ogni mese. Questo l’obiettivo del contest #bellacomeunfilm. Ogni utente ha avuto l’opportunità di girare un video di 30 secondi che raccontasse i volti, i luoghi, le suggestioni suscitate da una regione complessa e affascinante come la Calabria. Un breve filmato girato con il proprio cellulare e postato, poi, con l’hashtag #bellacomeunfilm: da questo racconto collettivo è emersa la Calabria più bella, quella vista dai turisti e dai calabresi, un territorio che, raccontato da chi lo vive, mostra ancora una volta il suo volto più bello. Sul link https://www.instagram.com/explore/tags/bellacomeunfilm/ è possibile vedere tutti i filmati caricati con l’hashtag della campagna e vedere tutti i contenuti che gli utenti hanno caricato in questi mesi, a riprova del grande successo ottenuto dalla campagna.